Archivi tag: Galter

Disegni di Emilio Lapi, Pietro Galter, Giuseppe Gatteri e altri

Domenica mattina e la mia famiglia è andata a sciare. Colazione al Mon Cafe’ e appuntamento con Paolo B. alla manifestazione di Numismatica e Filatelia che ogni anno si svolge all’ex Palazzetto dello Sport di Modena. Molti espositori sono già ripartiti la sera prima, i visitatori scarseggiano. Facciamo comunque un giro tra i banchi di monete, cartoline, documenti vari, quando mi capita sotto gli occhi un album di disegni assemblato tra la fine dell’800 e inizi ‘900: questi sono gli schizzi e i bozzetti che erano al suo interno:

LAPI EMILIO (Firenze, 1814 – 1892 ca.). Formatosi all’Accademia di Firenze, nel 1882 fu nominato insegnante nello stesso Istituto e “disimpegno’ tale incarico con amorosa e lodevole attività” (Comanducci). Fu amico di Giovanni Fattori, Nicolo’ Barabino e del modenese Giovanni Muzzioli. Comanducci, ediz. 1972, vo. 3, pag. 1677.

Tauromachia. Tre scene di combattimento tra un uomo e un toro. China su carta color paglierino. Cm. 13,5, x 21. Firmata a inchiostro tra le corna del toro di destra. Tracce di nastro al verso e lieve foxing, per il resto ottimo esemplare. Venduto

2015-01-12 12.14.10

Litigio tra due donne. China e acquerello su carta. Cm. 12,4 x 14,6. Una nota a inchiostro in alto a destra Nello Studio Pestellini con numero 302 in inchiostro rosso. Siglato a china sulla destra con data 1884. Applicato su supporto cartaceo. In ottima conservazione.  Venduto

2015-01-12 12.14.21

Madonna con Bambino. China e acquerello su carta azzurrina. Cm. 18,8 x 14,8. Firma a china al margine destro in basso. Una mancanza verso l’angolo superiore sinistro, per il resto buona conservazione. Venduto

2015-01-12 12.14.39

Ritratto di uomo con cappello. Acquerello su carta. Cm. 12,2 x 8,2. Angoli tagliati. Ottimo esemplare. Al retro la scritta Negromanzia.   Venduto

2015-01-12 12.14.58

Ritratto di nobile con cappello. China su carta color paglierino. Cm. 7,2 x 4,1. Firmata a china in basso a destra con data 3 Dicembre 1891. Venduto

2015-01-12 12.15.02

Nudo di donna seduta. China e acquerello su carta. Cm. 8 x 6,8. Applicato su cartoncino. Venduto

2015-01-12 12.15.13

Baccante. China su carta. Cm. 13,7 x 8,5. Firma a china in basso a destra. Applicato su cartoncino. Ottimo esemplare. Venduto

 2015-01-12 12.15.18

Busto di donna nuda. China e acquerello. Cm. 5,3 x 5,4. Firma a china al margine inferiore. Applicato su cartoncino. Venduto

 2015-01-12 12.15.22

Paesaggio con buoi. China e Acquarello su carta spessa. Cm. 4,3 x 19,5. Bello schizzo ad acquarello. Si notano i bordi a matita. Ottimo esemplare.  Venduto

 2015-01-12 12.15.34

Paesaggio. Acquarello su carta incentrato sulle tonalità del grigio. Cm. 6,3 x 15. Applicato su cartoncino. Ottimo esemplare. Venduto

 2015-01-12 12.15.38

Scena di battaglia. China su carta. Cm. 8,5 x 12,8. Applicato su cartoncino. Uno strappo all’angolo inferiore sinistro. Visibile al margine inf. la linea di bordo a matita.Venduto

 2015-01-15 11.40.55

Paesaggio con cavalieri. Matita sfumata su carta. Cm. 7,4 x 10,6. Angoli tagliati. Applicato su cartoncino.  Venduto

2015-01-15 11.41.02 

Figura di Santa in piedi . China su carta. Cm 12 x 4,9. Applicato su cartoncino. Firmato a china sul cartoncino, fuori dal disegno. Venduto

 2015-01-12 12.15.46

Donna nuda sdraiato su leone. China su carta. Cm. 6,9 x 11,4. Firmato a china con data 1884. Al retro tracce di alcuni schizzi. Venduto

2015-01-12 12.15.54

GANTER PIETRO (Venezia, 1840 – 1901) Studiò all’Accademia di Belle Arti di Venezia e dipinse soprattutto marine, sia a olio sia ad acquerello. Fu presente con paesaggi lagunari alle mostre veneziane (1887), alla Permanente di Milano (1881, Sulla laguna; 1889, Laguna; 1892, Pescatori) e alla Esposizione Internazionale di Roma del 1883. De Gubernatis, Diz. Degli artisti italiani viventi, Firenze, 1889, pag. 215. Comanducci, ediz. 1972, vo. 2, pag. 1361. Presentiamo una serie di raffinati disegni a matita, perlopiù studi di diversi personaggi o animali in un unico foglio. 

Tre scene con figure maschili. Matita su carta da disegno. Cm. 11,3 x 17, 7. Firmato a matita in basso a destra. € 90,00

2015-01-12 12.16.08

Viandante. Matita su carta da disegno. Cm. 11,3 x 9,8.  € 40,00

2015-01-12 12.16.12

Figura maschile di fronte con bastone. Matita su carta da disegno. Cm. 14,4 x 10,3. € 45,00

2015-01-12 12.16.22

Numerosi personaggi e due cavalli. Matita su carta da disegno. Cm. 12,3 x 20,5. Delizioso insieme. € 150,00

2015-01-12 12.16.32

Studi per diverse figure e una testa di barboncino. Matita su carta da disegno. Cm. 11,3 x 18,1. € 100,00

2015-01-12 12.16.52

Studi per diverse figure. Matita e china su carta da disegno. Cm. 11,3 x 17,6. € 120,00

2015-01-12 12.17.02

Studi per soldati. Matita su carta da disegno. Cm. 10,2 x 14,5. € 100,00

2015-01-12 12.17.09

Un uomo e una donna nell’atto di trainare una barca. Matita su carta da disegno. Cm. 10,3 x 14,5. € 70,00

2015-01-12 12.17.12

Studio per bambina che intreccia una ghirlanda. Sanguigna su carta color paglierino. Cm. 27,2 x 19,2.

Lievi macchie e segni di piega orizzontale, ma buon esemplare.  € 90,00

2015-01-12 12.17.23

Studio per figura femminile nuda. Matita con rialzi in biacca su carta azzurrina. Cm. 26,4 x 18,4. € 90,00

2015-01-12 12.17.32

La Morte a cavallo. Matita su carta. Cm. 16 x 18,3. Foglio tagliato a forma tronco-conica.  € 100,00

2015-01-12 12.17.50

Giovane di spalle e suora in piedi a sinistra. Matita con rialzia a biacca su carta azzurra. Cm. 21 x 15,5, Una piega orizzontale verso il basso. € 50,00

2015-01-12 12.17.59

Ragazza nuda in ginocchio. Matita con rialzi a biacca su carta paglierina (ossidata). Cm. 22,7 x 12,5. Lieve mancanza all’angolo inferiore sinistro.

Firma a matita indecifrabile. Venduto

2015-01-12 12.39.11

Schizzi con studi di figure. RETRO: Studio per putto. Matita su carta. Cm. 21 x 14,8. € 60,00

2015-01-12 12.39.22   2015-01-17 16.50.05  

GATTERI GIUSEPPE (Trieste, 1828 – 1884). Scena di battaglia. China su carta. Cm. 15 x 21,8. Firmata in basso a sinistra Giuseppe Gatteri inv. e dis. nell’età d’anni 11. Venezia li 9 maggio 1842. Lieve mancanza all’angolo superiore sinistro. VENDUTO

2015-01-12 12.39.31

Il G. deve la sua fortuna soprattutto alla fama di enfant prodige. Nel febbraio del 1840, in occasione di una serata organizzata dalla Società di Minerva, gli venne richiesto di improvvisare sulla carta l’episodio della Sorpresa e sconfitta del campo romano presso il Timavo, fatta dagli Istri sotto il re Epulo. Il soggetto non intimorì il G., attratto dai gloriosi episodi dell’antichità fin da quando aveva avuto modo di ammirare certe incisioni di B. Pinelli ispirate ad alcuni eventi significativi della storia di Roma (Malabotta, 1930-31, p. 362). I frequenti viaggi ad Aquileia, a Cividale e in altri centri artisticamente notevoli del Triveneto contribuirono, sommati alla lettura di opere storiche, ad accrescere l’interesse del giovane per le gesta del passato. Il G. conobbe di certo il Compendio della storia romana dalla fondazione di Roma sino alla caduta dell’impero romano in occidente di O. Goldsmith regalatogli dal padre e la Storia di Napoleone, scritta da P.-M. Laurent de l’Ardèche e illustrata da O. Vernet, ricevuta in dono dalla contessa Napoleona Elisa Baciocchi Camerata (ibid., pp. 363, 372). Il padre, incoraggiato dalle ottime prove sostenute dal figlio a Trieste, ritenne opportuno affidarlo alle mani di migliori maestri e, a questo scopo, si trasferì con l’intera famiglia a Venezia. Qui il G., anche grazie a una borsa di studio messagli a disposizione dal Comune di Trieste, prese a seguire i corsi di O. Politi e L. Lipparini, maestri che lo indirizzarono al genere storico e lo educarono a una maniera legata nel rigore della pittura romantica ma al contempo rispettosa della tradizione coloristica veneziana. Nel 1841 espose due disegni a penna alla mostra della Società triestina di belle arti e l’anno seguente, nell’ambito della medesima rassegna, presentò altri tre disegni, tra cui l’Incontro di Giuseppe con Giacobbe (Trieste, Museo Revoltella). L’arte del giovane G. colpì favorevolmente i professori che nel 1845, 1847 e 1851, come risulta dagli Atti dell’I.-R. Accademia di belle arti di Venezia, gli conferirono dei premi.  (Treccani)

GIUDITTA FOCOSI (Attribuiti) Festa campestre. Matita su carta. Cm. 8,2 x 12,4. Timbro a secco della Collezione Vallardi in basso a destra. Minima mancanza all’angolo superiore destro. € 80,00

2015-01-12 12.39.41

Nobiluomo in un interno. Matita su carta leggera. Cm. 12,5 x 10,4. Mancanze agli angoli superiori per distacco da antico supporto. € 40,00

2015-01-12 12.39.47

Inviamo a richiesta fotografie ad alta risoluzione


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: