Archivi categoria: FestivalFilosofia

Tra Vista e Tatto – FESTIVALFILOSOFIA2017

LA MOSTRA INAUGURA VENERDI’ 15 NELL’AMBITO DEL FESTIVALFILOSOFIA
“Tra vista e tatto”, Flavio Pellegrini e le sue incisioni
Presso lo Studio d’Arte “La Darsena” di Modena, una originale esposizione dedicata alle opere su legno dell’artista bresciano, tra percezione visiva e tattile

L’uomo ‘incide’ sulla Cultura. Si intitola “Tra vista e tatto” e propone opere dell’artista bresciano Flavio Pellegrini (classe 1960) la mostra che lo Studio d’Arte La Darsena di Modena propone nell’ambito del festivalfilosofia 2017 dedicato alle ‘Arti’.
La mostra – che inaugura venerdì 15 alle ore 17.30 con ingresso gratuito – propone un percorso attraverso le differenti tecniche di incisione e di utilizzo dei risultati dell’incisione stessa dal ‘400 al ‘700: incisioni a scopo decorativo, evocativo, incisioni utilizzate come raccolte per riportare suggestioni di paesaggi visitati o raccontati, incisioni per descrivere eventi, incisioni pensate come illustrazioni per libri, incisioni, infine, nelle opere di Pellegrini, come percezione tattile, come algoritmo che diventa materia, solco scultoreo pazientemente ricercato e regolamentato per trovare l’equilibro delle forme ed esprimersi con la riflessione della luce.
Libri, quindi, arricchiti con immagini , che raccontano, che raggiungono un pubblico più ampio e diventano, essi stessi, un mezzo per affinare se stessi. Le esigenze dell’uomo, inducono a pensare, a “inventare”, a creare i mezzi per soddisfare se stesse.
L’abilità dell’uomo definisce le tecniche per diffondere la conoscenza. Le tecniche dell’incisione, così come i caratteri mobili per la stampa, rispondono all’esigenza di partecipare alla conoscenza.
Tramite l’affinamento delle tecniche di incisione e di stampa a caratteri mobili, l’ingegno applicato dell’uomo consente la realizzazione del “multiplo”, ovvero, di ciò che permette ad un’opera di essere fruibile da più utenti, rendendone più semplice la realizzazione, diminuendone il costo e aumentando il numero di esemplari a disposizione. Ma nonostante la moltiplicazione dei pezzi, la meraviglia del “pezzo unico” rimane, perché l’ars rimanda comunque all’intervento dell’uomo nella creazione e, quindi, ogni incisione, ogni stampa non può essere identica alla precedente o alla successiva, è un “unicuum”.
Flavio Pellegrini, (Brescia, 1960), ha fin dagli esordi individuato nel legno la materia preponderante in tutte le sue opere. Lo studio dei matematici del XVIII secolo ha contribuito al suo lavoro sulle relazioni tra percezione visiva e tattile.
Siro Leonelli e Angela Balestri sono La Darsena, Studio d’Arte. Fondato nel 1975, si trova attualmente in via Saragozza, al primo piano di un antico edificio nel centro storico di Modena, dopo aver avuto sede in Piazzale San Domenico. La Darsena è specializzata in grafica antica di Maestri, Decorativa e Libri antichi, rari e di pregio. Tuttavia anche esposizioni di artisti moderni e contemporanei hanno animato le mostre organizzate nel corso degli anni.

Orari per il festivalfilosofia:
Venerdì 15 settembre ore 17,30 – 23.00
Sabato 16 settembre ore 09.00 – 23.00
Domenica 17 settembre ore 09.00 – 21.00

Dal 18 settembre al 30 settembre 2017 la mostra rimarrà aperta con i seguenti orari:

dal lunedì al sabato 9,00 – 12,30; 15,30 – 19,30

La Darsena è al primo piano e non è accessibile ai disabili

La Darsena
Via Saragozza, 85
41121 Modena
Tel. 059 219942
Cell. 3382140738
https://darsenarte.wordpress.com/
info@darsenarte.com

 

Annunci

FestivalFilosofia 2016

LA MOSTRA INAUGURA VENERDI’ 16 NELL’AMBITO DEL FESTIVALFILOSOFIA

“Guerre da collezione”, l’iconografia dello spettacolo bellico tra Cinquecento e Novecento

Presso lo Studio d’Arte “La Darsena” di Modena, una originale esposizione di diversi materiali: insieme a opere grafiche, incisioni, stampe, atlanti storici, manuali di strategia per il perfetto capitano del XVII e XVIII secolo, anche modellini di soldati

Si intitola “Guerre da collezione” (sottotitolo ‘Incisioni, libri e soldatini di piombo’) la mostra che lo Studio d’Arte La Darsena di Modena propone nell’ambito del festivalfilosofia 2016 dedicato all’’Agonismo’.

La mostra – che inaugura venerdì 16 settembre alle ore 17.00 – propone una varia articolazione di opere sull’iconografia della guerra tra Cinquecento e Novecento colta attraverso una serie di differenti media: a opere grafiche come incisioni, stampe e atlanti storici fanno da complemento manuali di strategia per il perfetto capitano di epoca sei- e settecentesca (quando la guerra moderna ha trovato la sua definizione e la sua trasformazione tecnologica), opuscoli e cronache storiche sul Risorgimento e sulla Prima guerra mondiale. Non mancano modellini di soldati in plastici che alludono alla vita quotidiana della guerra.

Ne scaturisce lo spettacolo bellico. Eleganti divise, mischie sanguinarie, commiati di guerrieri, battaglie mitologiche, scene di trincea, nei diversi media proposti dalla mostra emerge la presenza radicale della guerra nelle società umane, là dove l’agonismo raggiunge il suo limite estremo e trasforma l’antagonista in puro nemico.

L’Agonismo etimologicamente è lotta, L’Agone è il campo di sfida. Il trascorrere dei secoli è scandito dallo scontro dell’uomo contro l’uomo, del quale l’innato spirito combattivo trova naturale espressione sul campo di battaglia. Siamo istintivamente prevaricatori, ci ritroviamo nella definizione “homo homini lupus”, che sia un confronto dialettico o sportivo, ci cimentiamo per ottenere consenso, per primeggiare. E più che mai l’uomo si trova a proprio agio nello scontro armato, ritrova sul campo di battaglia la propria natura primitiva. Le ragioni per innescare la lotta sono le più varie, territorio, religione, ma comunque sia è la natura umana dominata dall’istinto di sopravvivenza e di sopraffazione, che è guida al solo scopo di soddisfare il desiderio del singolo. L’uomo necessita di supporto, di sostegno, per affermare se stesso, per dimostrare a se stesso di essere significativo, ma ciò vale per ciascuno e ciascuno desidera raggiungere il proprio scopo, quindi scegliamo quotidianamente di scendere nell’Agone, di affrontare il confronto al solo scopo di uscirne vincitori“.

Orari della mostra durante il festivalfilosofia: Venerdì 16 settembre ore 09.00 – 23.00; Sabato 17 settembre ore 09.00 – 23.00; Domenica 18 settembre ore 09.00 – 21.00

La mostra rimarrà aperta fino al 30 ottobre 2016 con i seguenti orari di apertura:

Mattino 9,00 – 12,30 Pomeriggio 15,30 – 19,30

img_1295-2  img_1291-2

 


US – Usi Sociali. la prova del costume. FestivalFilosofia 2015

Nell’ambito di FestivalFilosofia presso lo Studio d’Arte “La Darsena” di Modena, una originale esposizione di diversi materiali: stampe, cartoline libri rari ma anche rielaborazioni di t-shirt.
Materiali diversi (stampe, cartoline, libri rari, fino a rielaborazioni contemporanee su t-shirt) documentano, con particolare riferimento all’abbigliamento, il modo in cui “usi e costumi” ereditati dalla tradizione ci rendono ciò che siamo. Siano essi manuali di galateo o regole di abbigliamento (dove l’idea di “costume”, oltre al suo senso di abitudine morale che si è fatta seconda natura, si carica di un significato propriamente letterale), gli usi della tradizione mostrano una sorta di educazione involontaria, ossia un apprendimento che è in parte consapevole, per esempio appunto tramite la lettura di istruzioni di comportamento, ma in larga parte involontario, perché ciascuno interagisce con gli altri in schemi che riceve bell’e pronti. La standardizzazione delle regole dell’uomo onesto (dal “cortigiano” rinascimentale alla “gente per bene” ottocentesca, per indicare due generi trattatistici di cui si trova evidenza nella mostra) è evidente nell’uniformità che i gruppi sociali danno al vestiario e alle posture.
Le differenze che si apprezzano nelle immagini in mostra tra una dama di Corte e una sposa anni Cinquanta, tra un cavaliere seicentesco e un notabile borghese, indicano però che all’opera nella tradizione vi è anche una forza impalpabile ma inarrestabile, quella del cambiamento.

??????????????

??????????????

 


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: